Tre donne, tre generazioni e una storia scritta a quattro mani che diventano sei. Tutto inizia da un quaderno con le farfalle, fitto di ricette annotate durante la guerra, per prendere vita in un rifugio sulle colline, ricco di memorie e personaggi irresistibili.
 La protagonista è una bambina sfollata in una cascina del Monferrato: sua è la voce che dà vita alla misteriosa zia Zemira con i colletti di pizzo e il suo orto segreto, a nonno Ubaldo il Generale, di cui sono invaghite le signorine del castello, al leggendario Stalin il lattaio con il suo calesse e i bidoni scintillanti, a Carolina della distilleria dove si può giocare spensierati a nascondino tra grandi botti dal profumo di mosto. Perché in guerra c’è la paura, certo, ci sono i bombardamenti, i messaggi cifrati dell’aereo Pippo e il coprifuoco che costringe a star chiusi in casa con le finestre sigillate di carta blu. Ma ci sono anche le giornate a spasso tra le vigne, le processioni sacre lungo il paese, o le merende all’aperto con le marmellate di arance raccolte nell’inverno, che regalano momenti di inaspettata felicità. Mentre via via vanno scorrendo gli avvenimenti dell’ultimo anno di guerra, in un intrecciarsi lieve di storia e di trasognata, fiabesca allegria, prende corpo questa storia in cui ogni episodio e personaggio danno vita a un piatto speciale, proprio come nel vecchio quaderno con le farfalle in cui ogni ricetta era seguita dal nome di chi l’aveva suggerita. Ne nasce una storia che di mano in mano parte da colei che aveva scritto quel taccuino gastronomico, per continuare con la figlia che lo ha ricevuto, e con la nipote, che raccoglie il dono per dare insieme forma alla scrittura. Il risultato è un libro gustoso e colorato, un cibo saporito in cui davvero - come in un patto d’amore mantenuto - ogni ingrediente si abbraccia all’altro e non si lascia.

Le novità

In vendita nelle migliori librerie,

nelle edicole del circuito Libriè,

su Amazon.it

oppure potete richiederlo a: deainedi@deainedi.it

AVEVO OTTO ANNI

E C’ERA LA GUERRA

Storia a quattro mani

con cucina

 

di Donatella P. Cei

e Valentina Ferri

10 tavole a colori

di Martina Peluso

 

Deainedi

pp. 126 - Euro 13

DEA INIZIATIVE EDITORIALI SRL

VIA CHIOSSETTO 16 - 20122 MILANO

Tel. 02.76014647/56 - Fax 02.795028 deainedi@deainedi.it